TitoloAutoreEditoreISBNAnno Pubbl.
    46390
    Centro Studi Normativa del Lavoro

    CERTIFICAZIONE UNICA 2019 - casi pratici

    SEAC ed,2019
    ISBN: 88-6824-615-0
    Formato: LIBRO
    Disponibilitą: immediata
    €28,00
    €23,80
    sconto:15%
    Aggiungi al carrello

    Dettagli prodotto

     DISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 6 FEBBRAIO 2019

     

       Dati anagrafici

        Bonus 80 euro

        Detassazione dei premi di risultato

        Rimborsi di beni e servizi

        Assistenza 2018

        TFR, TFM e Qu.I.R.

        Novità: particolari tipologie reddituali

        Pignoramento presso terzi

        Operazioni societarie

        Comunicazione Dati certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi

        Certificazione Redditi – Locazioni brevi

     

    La Certificazione Unica 2019, relativa ai redditi 2018

     

    • deve essere consegnata, in forma sintetica, ai percipienti entro il 31 marzo 2019,

     

    • deve essere trasmessa telematicamente, in forma completa, all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2019.

     

    Per le sole CU contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione precompilata (Mod. 730), il termine di trasmissione è fissato al 31 ottobre analogamente a quanto previsto per il Mod. 770.

     

    Si ricorda che il sostituto d’imposta, tramite l’invio, all’Agenzia delle Entrate, delle CU ordinarie, assolve all’obbligo di dichiarazione a suo carico previsto dal comma 3-bis, art. 4, DPR n. 322/1998. L’obbligo di presentazione del Mod. 770, entro il 31 ottobre, permane per i sostituti d’imposta che sono tenuti a comunicare dati non inclusi tra quelli previsti nella CU.

     

    La presente pubblicazione costituisce un indispensabile strumento di supporto alla compilazione della Certificazione Unica 2019.

     

    In particolare, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà (ad esempio, la tassazione del reddito di lavoro dipendente ed assimilato, la gestione del welfare aziendale, l’erogazione del saldo di TFR e di anticipazioni dello stesso, la detassazione dei premi di risultato e l’eventuale conversione degli stessi in benefit, il rimborso al lavoratore di beni e servizi, ecc.).

     

    Sono, inoltre, proposti esempi di compilazione del Modello in relazione a fattispecie legate ad eventi straordinari che comportano una maggiore complessità di compilazione (ad esempio, la gestione della contribuzione ai fondi pensione dei lavoratori di prima occupazione, l’esposizione dei dati in relazione all’ipotesi di applicazione della detassazione, l’evidenza delle somme soggette a tassazione separata, le operazioni societarie straordinarie, il trasferimento d’azienda, il decesso del dipendente, ecc.).

     

    Il testo contiene, infine, esempi di compilazione della Certificazione Lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché della Certificazione Redditi – Locazioni brevi.

     

    Per favorire la rapida consultazione, gli esempi sono raggruppati, per argomento, in specifiche sezioni